Categorie
Immobili News

Oggi scade il saldo IMU 2020, ma non per tutti

Nel tentativo di supportare le imprese danneggiate dall’emergenza Covid i vari decreti di quest’anno rivedono anche i destinatari del versamento IMU, sia in acconto che a saldo

In ogni caso chi versa in ritardo può ridurre le sanzioni con il “Ravvedimento operoso

Categorie
News

Contributo a fondo perduto per i ristoratori

C’è un fondo da 600 milioni di euro destinato all’acquisto di prodotti 100% Made in Italy di cui si è parlato poco.

E’ destinato agli operatori della ristorazione.

Le domande per l’ammissione scadono il 15 dicembre 2020.

Categorie
Immobili News

Il Decreto Ristori cancella il saldo IMU 2020

Il “Decreto Ristori” del 28.10.2020 ha cancellato il saldo dell’IMU previsto per il prossimo 16 dicembre.

L’agevolazione, prevista dall’articolo 9 del decreto, spetta per le stesse attività sottoposte a restrizioni dall’allegato 1, articolo 1 del DL n. 137/2020)

Categorie
News

Contributi a fondo perduto per le aziende soggette a restrizioni

Sono 53 le attività interessate agli indennizzi previsti dal “Decreto Ristori” del 28.10.2020, con un minimo di 1.000 euro ed un massimo di 150.000 erogabili tra novembre e dicembre.

L’ultima misura governativa in ordine di tempo, il cosiddetto “Decreto Ristori” per contrastare l’emergenza corona virus prevede un indennizzo per alcune attività sottoposte a restrizioni.

Categorie
Dichiarazioni News

Versamenti prorogati al 30 ottobre per i soggetti ISA

I versamenti delle imposte in scadenza lo scorso 20 luglio (o 20 agosto) possono essere effettuati entro venerdì 30 ottobre con una maggiorazione dello 0,8% (8 euro ogni 1.000).

Lo ha stabilito l’art. 98-bis del Decreto Legge 104/2020 (c.d. Decreto “Agosto”) per i soggetti cui si applicano gli Indici Sintetici di Affidabilità Fiscale con una diminuzione di fatturato di almeno il 33% nel primo semestre 2020.

Categorie
News

Le scadenze rimandate al 16 settembre per l’emergenza Covid

I versamenti fiscali sospesi per Covid dal Decreto Cura Italia (DL 18/2020) e dal Decreto Liquidità (DL 23/2020) scadono il 16 settembre, come stabilito dal Decreto Rilancio (DL 34/2020)

Si tratta dei versamenti in scadenza a marzo, aprile e maggio relativi a:

  • ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilati (art. 23 e 24, D.P.R. n. 600/1973)
  • addizionali regionali e comunali IRPEF
  • IVA
  • contributi previdenziali e assistenziali
  • INAIL

e possono essere effettuati senza applicare sanzioni nè interessi.

Categorie
News

Prestiti fino a 25 mila euro, le istruzioni dell’Abi in nove punti

In un precedente articolo ho illustrato le tre principali forme di finanziamento agevolato previste nel Decreto Liquidità e destinate a professionisti e imprese.

Categorie
News

Decreto liquidità: finanziamenti più facili

Il Decreto liquidità ha esteso la portata del Fondo di Garanzia pubblico per l’accesso al credito di professionisti e PMI.

Categorie
Dichiarazioni News

L’INPS semplifica le procedure

In attesa del rilascio della procedura per la richiesta dell’indennità di 600 euro per professionisti e imprese l’INPS semplifica il rilascio del PIN per l’accesso ai servizi telematici.