Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Spese per ristrutturazioni edilizie

Sulle spese sostenute per il recupero del patrimonio edilizio nel periodo 2008 – 2018 spetta una detrazione dall’IRPEF del 36% o del 50%.

Categorie
Immobili News

Cedolare secca e canone concordato

La Legge di Bilancio 2018 ha apportato modifiche alla disciplina della cedolare secca sui contratti di affitto a canone concordato.


Al comma 16, infatti, è previsto che l’aliquota ridotta al 10% è applicabile fino al 2019 prorogando, pertanto, di due anni il diritto a tale agevolazione.

Categorie
Dichiarazioni News

Detrazioni familiari a carico 2018

Sale da 2.840,51 euro a circa 4.000 euro la soglia di reddito entro la quale un familiare può essere considerato fiscalmente a carico.

Categorie
Contabilità e IVA News

Riduzione contributi INPS per i forfettari

Anche per il 2017 le imprese in regime forfettario (art.1, commi 54-89, Legge 170/2014) possono beneficiare della riduzione contributiva del 35% .

Categorie
Dichiarazioni News

Detrazione per spese di istruzione

La Legge di Bilancio 2017 ha modificato, già per il 2016, il limite detraibile per le spese di istruzione relative alle scuole materne, elementari, medie e superiori.

Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Detrazione IRPEF 50 per cento dell’IVA pagata per l’acquisto dell’abitazione dall’impresa costruttrice

Chi ha comprato nel 2016 un immobile residenziale classe A o B da un’impresa costruttrice ha diritto ad una detrazione dall’IRPEF del 50% dell’IVA pagata nell’anno.

Categorie
Dichiarazioni News

Trasmissione dati sanitari entro il 31 gennaio 2017

Entro fine gennaio occorre trasmettere le spese mediche al Sistema Tessera Sanitaria per permettere all’Agenzia delle Entrate di elaborare le dichiarazioni precompilate Unico e 730.

Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Bonus mobili per le giovani coppie che acquistano casa

Alle giovani coppie spetta una detrazione per le spese sostenute nel 2016 per l’acquisto di mobili nuovi nel limite massimo di 16.000 euro.

Categorie
Dichiarazioni News

Bonus mobili

Il decreto legge n. 63/2013 ha introdotto una detrazione dall’Irpef del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Categorie
Dichiarazioni News

Le agevolazioni per le spese di ristrutturazioni edilizie

Fino al 31 dicembre 2012 è possibile fruire della detrazione d’imposta per i lavori di recupero del patrimonio edilizio per una quota pari al 36% delle spese sostenute.

Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Detrazione per canoni di locazione

Agli inquilini titolari di contratti di locazione registrati spetta uno sconto o rimborso dall’IRPEF che può essere fatto valere presentando la dichiarazione dei redditi, modello 730 per pensionati e dipendenti, o modello Unico Persone Fisiche.

Categorie
Dichiarazioni News

Le spese sanitarie detraibili

Le spese sanitarie detraibili sono quegli oneri sostenuti durante l’anno che possono essere sottratti dalle imposte in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi nella misura del 19% del loro ammontare.

In questo articolo trattiamo le modalità di detrazione delle spese mediche.

Categorie
Dichiarazioni News

Oneri deducibili, ovvero come pagare meno tasse

Le spese deducibili dal reddito

Le spese deducibili sono quelle che possono essere sottratte dal reddito complessivo in occasione della presentazione della dichiarazione dei redditi, determinando un beneficio fiscale che è pari all’aliquota massima raggiunta dal contribuente.

Categorie
Contabilità e IVA News

Autovetture: deducibilità dei costi e detraibilità dell’IVA

Aggiornamento: a partire dal 1 gennaio 2013 la deducibilità dei costi per le autovetture è scesa al 20%.

La deducibilità dei costi relativi agli automezzi e dell’IVA che grava sugli stessi, è da sempre al centro degli interessi degli imprenditori, dei professionisti e, spesso, del fisco.

Quanto possiamo dedurre della nostra autovettura intestata all’impresa di cui siamo titolari?

Quanta IVA possiamo detrarre (SCARICARE) sulle schede carburante o sulle manutenzioni?

In questo articolo, impostato in maniera schematica, cerchiamo di soddisfare le curiosità al fine di operare in maniera corretta e conveniente.
NOTA BENE: si ricorda che i costi sostenuti nell’ambito di qualsiasi attività devono essere sempre DOCUMENTATI e INERENTI.

  • DOCUMENTATI: attraverso un regolare documento di spesa (fattura)
  • INERENTI: essere attinenti all’attività svolta

La deducibilità dei costi

Percentuale di deducibilità dei costi in caso di ACQUISTO

CATEGORIAAUTOVETTUREMOTOCICLICICLOMOTORI
Autoscuole, autonoleggi, uso pubblico, taxi, concessionarie100100100
Professionisti e artisti40% – max 18.075,9940% – max 4.131,6640% – max 2.065,83
Agenti e rappresentanti80% – max 18.075,9980% – max 4.131,6680% – max 2.065,83
Altre imprese40% – max 18.075,9940% – max 4.131,6640% – max 2.065,83
Uso promiscuo dipendenti90%90%90%

Percentuale di deducibilità dei costi in caso di NOLEGGIO

CATEGORIAAUTOVETTUREMOTOCICLICICLOMOTORI
Autoscuole, autonoleggi, uso pubblico, taxi, concessionarie100100100
Professionisti e artisti40% – max 3.615,2040% – max 774,6940% – max 413,17
Agenti e rappresentanti80% – max 3.615,2080% – max 774,6980% – max 413,17
Altre imprese40% – max 3.615,2040% – max 774,6940% – max 413,17
Uso promiscuo dipendenti90%90%90%

Deducibilità interessi in caso di LEASING (art. 102, c.7 TUIR):
Quota interessi: è ammessa per un importo pari e quello degli interessi attivi e, per l’eccedenza, nel limite del 30% annuo del risultato operativo lordo (ROL) della gestione caratteristica (art.102, c.7 regole dell’art.96 del TUIR).

Cosa succede se l’autoveicolo è dato in uso promiscuo ad un dipendente?

In tal caso l’uso promiscuo del veicolo origina il cosiddetto FRINGE BENEFIT, cioè una retribuzione in natura da valorizzare opportunamente e sottoporre a tassazione in capo al dipendente o amministratore che ne beneficia.
In base a quanto previsto dall’art. 51, c.4, lett. a) del TUIR, il valore imponibile è determinato assumendo una misura percentuale dell’importo corrispondente ad una percorrenza convenzionale annua di 15.000 km, calcolato sulla base del costo km stabilito dalle tabelle ACI, al netto di quanto eventualmente trattenuto al dipendente.
In sostanza il fringe benefit si calcola così:
imponibile = 30% [costo km tabella ACI x 15.000 km] – importo trattenuto al dipendente

La detraibilità dell’IVA

In caso di spese sostenute per acquisto, manutenzioni, carburante, ecc. sugli autoveicoli, l’IVA esposta sulla fattura può essere detratta secondo lo schema seguente:

TIPOLOGIA DI VEICOLODETRAZIONE IVA
Veicoli a braccia o a trazione animale100% (rispettando il principio dell’inerenza)
Ciclomotori40% per utilizzo promiscuo;
100% per utilizzo esclusivo
100% (con principio di inerenza) per
– agenti e rappresentanti – per i veicoli oggetto dell’attività
Motocarri e motoveicoli per il trasporto promiscuo, autovetture, autocaravan, autocarri40% per utilizzo promiscuo;
100% per utilizzo esclusivo
100% (con principio di inerenza) per
– agenti e rappresentanti – per i veicoli oggetto dell’attività
se la massa massima autorizzata è superiore a 3.500 kg, la detrazione IVA è integrale (sempre con inerenza)
Motocicli con cilindrata superiore a 3.50cc.nessuna detrazione (esclusa sempre per esercenti arti e professioni)
100% solo per i veicoli oggetto dell’attività
Trattori stradali, autotreni, autoarticolati (mezzi pesanti)100 % (massa massima autorizzata superiore a 3500 kg.) rispettando sempre il principio dell’inerenza.
Autobus100% con numero dei posti a sedere escluso il conducente superiore a 8 e rispettando il principio dell’inerenza
Trattori agricoli e forestali100% con principio di inerenza