Categorie
Immobili News

Cedolare secca: modulo di comunicazione all’inquilino

La cedolare secca è un regime agevolato – facoltativo – di tassazione degli affitti che sostituisce tutte le imposte attualmente dovute. Può essere adottato dalle persone fisiche per gli immobili ad uso abitativo.

Occorre però comunicarlo all’inquilino.

Categorie
Immobili News

Cedolare secca anche ai locali commerciali aziendali

Con Risoluzione 17 maggio 2019, n. 50, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che possono accedere al regime della cedolare secca anche le locazioni di immobili di categoria catastale C/1 da parte di inquilini che agiscono nell’esercizio di attività di impresa.

Categorie
Immobili News

Cedolare secca allargata ai locali commerciali

La Legge di Bilancio 2019 ha allargato la platea degli immobili che possono rientrare nel regime della cedolare secca sui contratti di affitto introducendo anche i locali commerciali e le relative pertinenze.
Vediamo i sintesi le regole di applicazione.

Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Modello 770 e locazioni brevi

Modello 770 e locazioni brevi
Le locazioni brevi vanno inserite nel Modello 770

Quest’anno nel modello 770 2018 occorre indicare l’importo delle locazioni brevi e le relative ritenute entro la scadenza del 31 ottobre 2018.

Categorie
Dichiarazioni News

Detrazione per studenti universitari fuori sede

Tra le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2018 si segnala la modifica delle condizioni per poter fruire della detrazione IRPEF del 19% per i canoni di locazione di studenti universitari fuori sede.

Categorie
Immobili News

Cedolare secca e canone concordato

La Legge di Bilancio 2018 ha apportato modifiche alla disciplina della cedolare secca sui contratti di affitto a canone concordato.


Al comma 16, infatti, è previsto che l’aliquota ridotta al 10% è applicabile fino al 2019 prorogando, pertanto, di due anni il diritto a tale agevolazione.

Categorie
Immobili News

Regolarizzare la mancata registrazione del contratto di locazione

Attraverso il ravvedimento operoso è possibile regolarizzare sia la tardiva registrazione dei contratti di locazione sia il tardivo pagamento dell’imposta di registro dovuta a seguito di proroga, risoluzione e cessione degli stessi.

Categorie
Immobili News

Cedolare secca 2011-2012: alcune precisazioni

Prendo spunto da una situazione leggermente controversa capitatami in studio che mi ha costretto a rivedere la normativa sulla cedolare secca sulle locazioni entrata in vigore nel 2011.

In poche righe riassumo, anche per utilizzo interno, le due principali situazioni che si possono verificare, ovvero:

  • la cedolare secca a regime dal 2012;
  • la cedolare secca applicata – e applicabile – per il 2011.

La cedolare secca permette di sostituire le imposte e i bolli che abitualmente si pagano sulle locazioni con una tassazione piatta del 21% (o 19%) in sede di dichiarazione dei redditi escludendo l’affitto percepito dal cumulo con gli altri redditi.

Categorie
Dichiarazioni Immobili News

Come funziona la cedolare secca per il 2011

L’opzione per la cedolare secca sugli affitti può avvenire in sede di dichiarazione (Unico 2012 per l’anno 2011) oppure in sede di registrazione del contratto o alla scadenza del versamento dell’imposta di registro.

La circolare 26 del 1.6.2011 ha fornito importanti chiarimenti dalla quale abbiamo sintetizzato tutte le possibili casistiche; vediamo quali sono.