Cedolare secca per locali commerciali

Cedolare secca
Cedolare secca anche per i locali commerciali entro i 600 mq.

Con Risoluzione 17 maggio 2019, n. 50, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che possono accedere al regime della cedolare secca anche le locazioni di immobili di categoria catastale C/1 stipulate con conduttori, sia persone fisiche che soggetti societari, che svolgono attività commerciale. Continua a leggere “Cedolare secca per locali commerciali”

Aumento deducibilità IMU

L’art. 3 del c.d. “Decreto crescita” ha previsto un incremento graduale della deducibilità dell’IMU relativa agli immobili strumentali sia per le imprese che per i professionisti.
In particolare tale deducibilità, attualmente pari al 40%, è fissata nelle seguenti misure:

  • per l’anno 2019: 50%;
  • per il 2020 e 2021: 60%;
  • dal 2022: 70%.

Scarica il testo completo in pdf del Decreto crescita.

Cedolare secca per locali commerciali

Aliquota secca al 21% anche per i locali commerciali purchè sotto i 600 metri quadrati senza contare le pertinenze
Cedolare secca anche per i C/1

La Legge di Bilancio 2019 ha allargato la platea degli immobili che possono rientrare nel regime della cedolare secca sui contratti di affitto introducendo anche i locali commerciali e le relative pertinenze.
Vediamo i sintesi le regole di applicazione.

Continua a leggere “Cedolare secca per locali commerciali”