Ravvedimento operoso 2011 su affitti e locazioni

Dal 1 febbraio 2011 aumentano le sanzioni previste dall’art. 13 Legge n. 472/1997, ossia quelle previste nei casi in cui si intenda utilizzare i benefici concessi dal “Ravvedimento operoso“.
In un precedente articolo avevamo già segnalato la novità, in questo vogliamo segnalare cosa cambia per le locazioni immobiliari.

Continua a leggere “Ravvedimento operoso 2011 su affitti e locazioni”

Dichiarazioni d’intento 2011: adempimenti e software

Anche per il 2011 è previsto l’obbligo di comunicare all’Agenzia delle Entrate tutte le dichiarazioni d’intento ricevute nel mese precedente; un software gratuito permette di perfezionare l’adempimento.

La dichiarazione d’intento è la comunicazione effettuata dagli esportatori abituali nei confronti dei propri fornitori ai quali si richiede di non applicare l’IVA sulle fatture.
L’ esportatore abituale è l’operatore economico che nell’anno solare precedente o nei dodici mesi precedenti ha effettuato esportazioni per un ammontare superiore al 10% del proprio volume d’affari relativo allo stesso periodo.

Continua a leggere “Dichiarazioni d’intento 2011: adempimenti e software”

Regol 7.0 – software gratuito per il calcolo del ravvedimento operoso

Attenzione – esistono aggiornamenti successivi:

Da oggi, 1 gennaio 2011 il tasso di interesse legale passa dall’1 all’1,5% in seguito a quanto disposto dall’art.1 del Decreto M.E.F. dello scorso 7 dicembre (vedi precedente approfondimento a riguardo).

Ciò comporta la modifica degli importi dovuti all’Erario per i versamenti eseguiti a seguito del ravvedimento operoso.

Ritengo sia utile, quindi, un nuovo rilascio del software gratuito in Excel: “Regol“.

Continua a leggere “Regol 7.0 – software gratuito per il calcolo del ravvedimento operoso”

Reverse charge su cellulari e PC: i chiarimenti delle Entrate

Dopo una discreta attesa e alcune richieste e tentativi di risposte comparsi anche su questo blog l’Agenzia delle Entrate con Circolare del 23 dicembre 2010, n. 59 ha fornito chiarimenti in merito  all’applicazione del meccanismo del “reverse charge” alle cessioni di telefoni cellulari, microprocessori e unità centrali di elaborazione.

Continua a leggere “Reverse charge su cellulari e PC: i chiarimenti delle Entrate”