Registrazione telematica contratti di comodato

Registrazione telematica contratti di comodato

Con una nuova applicazione web l’Agenzia delle Entrate permette la registrazione telematica dei contratti di comodato gratuito.

Debutta il modello RAP – registrazione atti privati che può essere utilizzato anche per la presentazione cartacea in ufficio.

Da qualche giorno è possibile registrare online i contratti di comodato attraverso il nuovo modello RAP telematico; in futuro sarà possibile registrare anche i preliminari di vendita, i cosiddetti compromessi.

Già da alcuni anni si registrano i contratti di locazione in modalità telematica mentre per quelli che non prevedono un corrispettivo economico, i contratti di comodato, si deve ricorrere al modello cartaceo 69 da presentare all’Agenzia delle Entrate locale.

Il contratto di comodato prevede l’utilizzo gratuito di un bene di cui non siamo proprietari per un tempo prestabilito.

La registrazione del contratto avviene utilizzando lo SPID o altra credenziale simile dal sito dell’Agenzia delle Entrate tramite un’applicazione web.

Link utili


Ho pensato ti potessero interessare anche questi…

  • Rottamazione-quater entro il 30 aprile 2023
    Dal sito dell’Agenzia Riscossione si può presentare richiesta per la cosiddetta Rottamazione Quater, per definire a condizioni agevolate i sospesi con fisco ed enti previdenziali. Richiesta di adesione solo online entro il 30 aprile, rateazione fino a 18 rate.
  • Forfetari superiori a 25k e fattura elettronica
    Chi ha superato il fatturato di 25 mila euro nel 2022 è obbligato alla fatturazione elettronica dal 2023? E’ questo il dubbio che è venuto a molte imprese e professionisti in regime forfetario esentati dall’obbligo anche dopo il 1 luglio 2022.
  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2023
    Anche per il 2023 è possibile recuperare una parte della spesa sostenuta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nuovi nell’ambito di una ristrutturazione edilizia.