Che cosa è il reverse charge?

Che cos’è il reverse charge?

Quando emetti una fattura per una prestazione o una vendita normalmente aggiungi l’IVA prevista dalla legge e provvedi a versarla all’erario con la prima liquidazione utile.

Sei responsabile per la corretta applicazione dell’IVA e del relativo versamento.

Che cos’è il reverse charge?

Si tratta dell’inversione degli adempimenti, ovvero l’obbligo di applicare l’IVA e di versarla ricade su chi acquista e non su chi vende.

In sintesi:

  • il venditore che effettua la prestazione emette fattura senza IVA e con la dicitura che si tratta di operazione soggetta ad inversione contabile – reverse charge
  • l’acquirente integra la fattura ricevuta dell’IVA mancante e provvede a versarla

Nel caso del reverse charge il venditore non fa nulla: non indica l’IVA sulla fattura né si preoccupa di versarla, in questo modo si spostano gli obblighi IVA dal venditore all’acquirente.

Nella casistica tradizionale il venditore incassa l’IVA indicata sulla fattura e provvede a versarla, mentre l’acquirente paga l’IVA al fornitore e la detrae da quella da versare.


C’è altra roba per te

  • Che cosa è l’IVIE?
    L’IVIE è un’imposta patrimoniale dovuta per il possesso di immobili all’estero, una sorta di IMU dovuta dai residenti in Italia sui patrimoni immobiliari riportati nel quadro RW della dichiarazione dei redditi.
  • Registro delle Opposizioni e marketing selvaggio
    Dal 27 luglio è possibile bloccare le chiamate indesiderate dei call center sia per i numeri di rete fissa che per i cellulari. Sono dubbioso, ma ci provo.
  • Che cos’è il reverse charge?
    Quando emetti una fattura per una prestazione o una vendita normalmente aggiungi l’IVA prevista dalla legge e provvedi a versarla all’erario con la prima liquidazione utile
  • IVA mensile o trimestrale?
    Perché l’IVA mensile è spesso più conveniente di quella trimestrale per le imprese individuali di minuscole dimensioni
  • La presentazione del modello ISEE e le agevolazioni 2022
    L’attestazione ISEE certifica la situazione del nucleo familiare per richiedere bonus e agevolazioni
  • Staking e criptovalute, cosa dice il fisco?
    La normativa riguardante il mondo crypto è ancora lacunosa, occorre quindi rifarsi alle leggi in vigore preesistenti alle criptovalute e ai recenti interpelli dell’Agenzia delle Entrate che danno interpretazioni e linee guida in relazione a casi specifici
  • Come funzionano le detrazioni fiscali per i figli a carico?
    Fino al 2021 compreso per i figli a carico spetta una detrazione fiscale da ripartire in parti uguali fra i due genitori, ovvero di uno sconto dalle imposte da utilizzare in dichiarazione dei redditi
  • Cashback medicinali, come funziona?
    Rimborsi in denaro istantanei per le spese sanitarie senza attendere la dichiarazione dei redditi? Vedremo.