Fattura elettronica con numerazione errata: cosa fare?

Fattura elettronica differita con numerazione errata. Come rimediare?

Può capitare di emettere una fattura elettronica differita sbagliando la progressione numerica rispetto alla data di emissione. E’ un errore grave? Come si può rimediare?

Vediamo cosa dice la normativa riguardo la progressione numerica e la data di emissione delle fatture differite.

  1. La normativa sull’IVA prevede di specificare nella fattura la data di emissione e la data di effettuazione dell’operazione – se diversa dalla data di emissione.
  2. La fattura elettronica prevede soltanto il campo “data documento” cui viene, di fatto, attribuito il valore di “data di effettuazione dell’operazione” di vendita o ultimazione di un servizio.
  3. Nel caso di fattura immediata non devono trascorrere più di 12 giorni per l’emissione (spedizione al sistema), mentre la fattura differita può attendere fino al 15 del mese successivo, con data documento ultimo giorno del mese precedente.

Attenendosi a queste regole non si dovrebbe incorrere in alcuna sanzione anche nel caso di errore nella numerazione:

  • fattura immediata: spedisci la fattura elettronica entro 12 giorni dalla data del documento
  • fattura differita: nel caso ci siano DDT o documenti simili ad accompagnare i beni venduti puoi spedire la fattura entro il 15 del mese successivo (tipo documento TD24)

C’è altra roba per te

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...