La Newsletter è la migliore forma di distribuzione di conoscenza

La newsletter è lo strumento più efficace per rimanere in contatto con il tuo pubblico

Ma è sufficiente una sola pubblicazione settimanale? O forse è meglio pubblicare ogni giorno?

Secondo Andrew Ryder pubblicare una volta alla settimana sembra non essere sufficiente, meglio aumentare la frequenza di pubblicazione per velocizzare il processo di fidelizzazione e fiducia.

Quattro consigli sintetizzati in questa breve lista a favore della sua teoria:

  • Gli altri pubblicano una volta la settimana? Se fai quello che fanno tutti gli altri, otterrai quello che ottengono tutti gli altri. Se vuoi fare meglio, devi essere migliore.
  • Non vuoi infastidire il tuo pubblico? Cambia mentalità oppure migliora la qualità del tuo lavoro.
  • Non hai abbastanza idee? Scrivi ogni giorno, le idee si generano da sole.
  • Non hai abbastanza tempo? Scrivi più velocemente.

Il successo della tua newsletter o della tua pubblicazione si basa sul livello di fiducia che crei con un pubblico e, inviando contenuti ogni giorno anziché settimanalmente, lo creerai più velocemente. 

Scrivere quotidianamente dimostra coerenza.

E’ difficile non essere d’accordo.

www.entrepreneur.com


Copertina: Foto di Marcus Aurelius da Pexels

Ho pensato ti potessero interessare anche questi…

  • Rottamazione-quater entro il 30 aprile 2023
    Dal sito dell’Agenzia Riscossione si può presentare richiesta per la cosiddetta Rottamazione Quater, per definire a condizioni agevolate i sospesi con fisco ed enti previdenziali. Richiesta di adesione solo online entro il 30 aprile, rateazione fino a 18 rate.
  • Forfetari superiori a 25k e fattura elettronica
    Chi ha superato il fatturato di 25 mila euro nel 2022 è obbligato alla fatturazione elettronica dal 2023? E’ questo il dubbio che è venuto a molte imprese e professionisti in regime forfetario esentati dall’obbligo anche dopo il 1 luglio 2022.
  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2023
    Anche per il 2023 è possibile recuperare una parte della spesa sostenuta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nuovi nell’ambito di una ristrutturazione edilizia.