Diventare scrittori migliori

Come scrivere i propri contenuti

La scrittura è un gesto elementare e fondamentale per ogni essere umano.

Scriviamo ogni giorno qualcosa, dalla lista della spesa ad un blog post, da un messaggio WhatsApp ad un capitolo del nostro prossimo capolavoro.

Per chi crea contenuti è un dovere cercare di migliorare la propria scrittura. C’è chi è bravo nel farlo e dà qualche consiglio.

Le tre fasi della scrittura

Generare idee, scrivere e revisionare il testo sono i tre processi che formano il contenuto perfetto.

Sono tre atti distinti che vanno affrontati separatamente per avere i risultati migliori.

  • La scrittura comincia quando trasformi l’osservazione delle cose in un’abitudine quotidiana.

Abituarsi a osservare cosa succede attorno a te, catturare idee nel momento in cui arrivano, focalizzarsi su idee che risolvono i problemi sono tre spunti per generare quotidianamente idee.

  • Crea la struttura del testo, ti aiuterà a dare corpo alle idee che hai generato.

Saltando questa fase spesso si arriva a scrivere un articolo o blog post confuso e disordinato, mentre la creazione di un framework ti aiuta a chiarire l’intera architettura del testo.

  • La revisione è la terza fase del processo di scrittura, separato dai primi due.

Perché separato? Se modifichi mentre scrivi ti rallenti, ti confondi e diminuisce le probabilità di finire una bozza.


Qui trovi i consigli di Josh Spector – How to become a better writer


Copertina: Foto di Leah Kelley da Pexels

Ho pensato ti potessero interessare anche questi…

  • Rottamazione-quater entro il 30 aprile 2023
    Dal sito dell’Agenzia Riscossione si può presentare richiesta per la cosiddetta Rottamazione Quater, per definire a condizioni agevolate i sospesi con fisco ed enti previdenziali. Richiesta di adesione solo online entro il 30 aprile, rateazione fino a 18 rate.
  • Forfetari superiori a 25k e fattura elettronica
    Chi ha superato il fatturato di 25 mila euro nel 2022 è obbligato alla fatturazione elettronica dal 2023? E’ questo il dubbio che è venuto a molte imprese e professionisti in regime forfetario esentati dall’obbligo anche dopo il 1 luglio 2022.
  • Bonus mobili ed elettrodomestici 2023
    Anche per il 2023 è possibile recuperare una parte della spesa sostenuta per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nuovi nell’ambito di una ristrutturazione edilizia.