Si può cedere il credito d'imposta del contributo perequativo?

Si può cedere il contributo perequativo?

Il contributo perequativo a fondo perduto è riservato a professionisti e imprese che hanno rilevato una diminuzione dell’utile 2020 rispetto all’anno precedente.

Il calo minimo richiesto per l’accesso al contributo è del 30%.

Come già per contributi a fondo perduto precedenti l’Agenzia delle Entrate ha lasciato ai beneficiari la facoltà di scelta tra due modalità di fruizione:

  • Bonifico diretto sul proprio conto corrente
  • Utilizzo in compensazione su F24

È possibile cedere il credito?

Qualora scegliessi di utilizzare il contributo sotto forma di credito di imposta l’unica modalità è la compensazione su modello F24 utilizzando il codice tributo 6957 – “Contributo a fondo perduto perequativo – credito d’imposta da utilizzare in compensazione – art. 1, c. 16, DL n. 73 del 2021

Non è possibile cedere il credito ad altri soggetti.

In fase di compilazione della domanda scegli con cura e senza ripensamenti la modalità di ricezione del contributo poiché non è possibile modificarla.

Hai tempo fino al 28 dicembre per la presentazione.


Altre risorse sul contributo perequativo


Foto di Karolina Grabowska da Pexels


Hai bisogno di aiuto?

Mandami un messaggio, solitamente rispondo entro qualche ora.

Se preferisci un contatto più umano lasciami il tuo numero di telefono e le istruzioni per contattarti.


C’è altra roba per te