Imposta di bollo su fatture elettroniche: scadenza, versamento, ravvedimento

Imposta di bollo su fatture elettroniche

Scade oggi 31 maggio il termine per versare l’imposta di bollo sulle fatture emesse nel primo trimestre 2021 con possibilità di proroga per importi sotto soglia. Due le modalità alternative per il versamento con possibilità di regolarizzare l’eventuale ritardo.

Scadenze versamenti imposta di bollo

Per le fatture elettroniche ove è prevista la marca da bollo in sostituzione dell’IVA devi procedere al versamento periodico della stessa poichè si tratta di una marca “virtuale”, ovvero non apposta fisicamente sul documento.

L’obbligo è trimestrale, come indicato nella tabella seguente:

Scadenza versamenti imposta di bollo su fatture elettroniche
Scadenza versamenti imposta di bollo su fatture elettroniche
  • Come precisato nell’immagine se l’importo dovuto per il primo trimestre non supera 250 euro, il versamento può essere eseguito entro il 30 settembre.
  • Se l’importo dovuto complessivamente per il primo e secondo trimestre non supera 250 euro, il versamento può essere eseguito entro il 30 novembre.

Nella maggior parte dei casi per freelance e imprenditori individuali le scadenze possono diventare due, 30 novembre e 28 febbraio.

E’ una finta semplificazione che non serve a nulla.


Nota bene: il trimestre di riferimento per il versamento dell’imposta di bollo non è la data di emissione della fattura bensì la data di consegna o la data di messa a disposizione qualora non venisse recapitata al destinatario.

Versamenti imposta di bollo con due distinte modalità

Ci sono due modalità distinte per il versamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche che superano i 77,47 euro (ex 150mila lire)

Versamento con modello F24

La modalità tradizionale prevede il solito versamento tramite modello F24 telematico da effettuare attraverso homebanking o tramite il tuo intermediario di fiducia.

In tal caso i codici tributo da utilizzare per la compilazione del modello F24 sono:

2521 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – primo trimestre
2522 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – secondo trimestre
2523 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – terzo trimestre
2524 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – quarto trimestre

Versamento tramite portale “Fatture e corrispettivi”

E’ una novità 2021 che permette di controllare, modificare e versare direttamente attraverso il proprio conto corrente.

1.

Accedi con le tue credenziali SPID al portale “Fatture e corrispettivi” ed vai alla sezione Consultazione –> Fatture elettroniche e altri dati IVA

2.

Clicca su Pagamento imposta di bollo

3.

Inserisci il tuo IBAN e la data di versamento.

Ravvedimento imposta di bollo

Anche per il versamento tardivo dell’imposta di bollo è previsto il Ravvedimento operoso.

E’ una semplice procedura che permette la riduzione delle sanzioni versando l’imposta prima che ti venga richiesto dall’Agenzia delle Entrate con la sanzione del 30 per cento (ridotta al 10 per cento se versi entro trenta giorni).

Se hai bisogno di un tool gratuito per calcolarlo qui trovi quello che ti serve.

I codici tributo da utilizzare su F24 per il ravvedimento operoso dell’imposta di bollo sono:

2525 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – sanzioni
2526 – Imposta di bollo sulle fatture elettroniche – interessi

Se effettui il versamento in ritardo ma tramite portale il calcolo del ravvedimento operoso è automatico.


La guida dell’Agenzia delle Entrate per non sbagliare


Hai bisogno di aiuto?

Mandami un messaggio, solitamente rispondo entro qualche ora.

Se preferisci un contatto più umano lasciami il tuo numero di telefono e le istruzioni per contattarti.


Aggiornati gratuitamente

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere i nuovi contenuti.
E quando sei stufo ti cancelli.

Per rendere effettiva l’iscrizione occorre confermare l’e-mail ricevuta

Ultimi articoli pubblicati

3 modi per non rimanere indietro come imprenditore

Professionisti e imprenditori di successo non possono rimanere ad aspettare, un atteggiamento proattivo è indispensabile per consolidare la propria posizione sul mercato e crescere negli anni successivi.

Tre suggerimenti per sopravvivere al 2022 e oltre.

Vota:

Come scrivere i propri contenuti

Generare idee, scrivere e revisionare il testo sono i tre processi che formano il contenuto perfetto.
Sono tre atti separati da applicare ai tuoi testi.

Vota:

Assegno unico e universale

L’Assegno Unico e Universale per i figli è una prestazione erogata mensilmente dall’INPS alle famiglie con figli di età inferiore ai 21 anni che ne fanno richiesta.

L’importo percepito è commisurato all’ISEE in assenza del quale viene corrisposto l’importo minimo.

Vota:

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Pubblicato da Paolo Sala

Pubblico contenuti pensati per solopreneurs digitali della Generazione X su fisco e amministrazione, organizzazione e crescita professionale e personale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: