Spese detraibili al 19% se pagate con carta

Pagamenti tracciabili per detrarre le spese

Nella Legge di Bilancio 2020 è previsto il pagamento con mezzi tracciabili per le spese detraibili al 19% in dichiarazione dei redditi.

Con alcune eccezioni.

Spese detraibili al 19%

In fase di compilazione della dichiarazione dei redditi abbiamo la possibilità di indicare alcune spese detraibili dalle imposte nella misura del 19 per cento della spesa stessa.

Attualmente le spese detraibili al 19% interessate dalla normativa sono le seguenti:

Spese detraibili al 19%
Tratto dalle istruzioni relative all’anno 2018, indicativamente saranno le stesse anche per gli anni a venire

Come riportato nella Manovra di Bilancio 2020 non sono stati aboliti i pagamenti in contanti, tuttavia la restrizione effettuata è notevole.

Tracciabilità delle detrazioni:

per poter fruire delle detrazioni Irpef del 19% per oneri fiscalmente rilevanti, diventa obbligatorio utilizzare sistemi di pagamento tracciabili.

Il vincolo non opera per i medicinali e i dispositivi medici, nonché per le prestazioni sanitarie rese da strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale

Soltanto le spese farmaceutiche e le spese sanitarie sostenute presso strutture pubbliche o accreditate presso il SSN possono essere pagate in contanti e conservarne la detraibilità in dichiarazione.

Un altro passo verso la scomparsa del denaro contante.


Hai bisogno di aiuto?

Mandami un messaggio, solitamente rispondo entro qualche ora.

Se preferisci un contatto più umano lasciami il tuo numero di telefono e le istruzioni per contattarti.


Aggiornati

gratuitamente

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per ricevere i nuovi contenuti.

E quando sei stufo ti cancelli.

Ultimi contenuti pubblicati

Bonus affitto negozi e botteghe

Credito d’imposta per botteghe e negozi

Una delle prime misure a sostegno della liquidità delle imprese è stato il “Credito d’imposta per botteghe e negozi” – introdotto dal Decreto Cura Italia – destinato a coprire il 60 per cento dell’affitto di marzo effettivamente pagato.
A chi è destinato e come si usa?

Vota:

Oggi scade il saldo IMU 2020, ma non per tutti

Nel tentativo di supportare le imprese danneggiate dall’emergenza Covid i vari decreti di quest’anno rivedono anche i destinatari del versamento IMU, sia in acconto che a saldo.
In ogni caso chi versa in ritardo può ridurre le sanzioni con il “Ravvedimento operoso”

Vota:

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: