Cedolare secca e canone concordato

La Legge di Bilancio 2018 ha apportato modifiche alla disciplina della cedolare secca sui contratti di affitto a canone concordato.


Al comma 16, infatti, è previsto che l’aliquota ridotta al 10% è applicabile fino al 2019 prorogando, pertanto, di due anni il diritto a tale agevolazione.

Aliquota al 10% anche per il 2018-2019

Originariamente l’art. 9, comma 1, D.L. n. 47/2014 prevedeva l’applicazione della cedolare secca con l’aliquota ridotta al 10%, per il quadriennio 2014 – 2017.

Tale percentuale si applica esclusivamente ai contratti a canone concordato