Detrazione per canoni di locazione

Agli inquilini titolari di contratti di locazione registrati spetta uno sconto o rimborso dall’IRPEF che può essere fatto valere presentando la dichiarazione dei redditi, modello 730 per pensionati e dipendenti, o modello Unico Persone Fisiche.

In quali casi spetta il rimborso? E quanto?

Il rimborso, o la detrazione dall’IRPEF, spetta a:

Inquilini per un immobile adibito ad abitazione principale:

– euro 300,00 per intestatario (reddito complessivo fino a 15.493,71)
– euro 150,00 per intestatario (reddito compreso tra 15.493,72 e 30.987,41)

Inquilini per un immobile adibito ad abitazione principale locato con contratto in regime convenzionale:

– euro 495,80 per intestatario (reddito complessivo fino a 15.493,71)
– euro 247,90 per intestatario (reddito compreso tra 15.493,72 e 30.987,41)

Lavoratori dipendenti che trasferiscono la residenza per motivi di lavoro:

– euro 991,60 per intestatario (reddito complessivo fino a 15.493,71)
– euro 495,80 per intestatario (reddito compreso tra 15.493,72 e 30.987,41)

Giovani per l’abitazione principale (età compresa fra 20 e 30 anni):

– euro 991,60 per intestatario (reddito complessivo fino a 15.493,71)